Blog





  • 2019 un anno senza fughe

    Il 2019 sarà un’anno senza fughe. Si avverte sempre più l’esigenza di un un pavimento senza fughe che non solo assicuri un’estetica particolare e di grande effetto ma anche un’eccellente pulizia. Le superfici in resina, microcemento così come la b-malta, sono i materiali per eccellenza per realizzare dei pavimenti e pareti senza fughe, o come si dice, superfici continue, per conferire ad ogni ambiente quella eleganza e raffinatezza così richiesta.

    La BioMalta è il prodotto ideale per creare superfici continue. b-Malta si applica direttamente sopra le superfici in ceramica, gres, cotto, parquet, etc., così da elimare il fastidio e il costo della demolizione e realizzare una superficie monolitica senza giunti e le antiestetiche fughe. Il tutto con uno spessore che a secondo delle situazioni varia dai 2 mm ai 4 mm.

    Se hai deciso di avere anche te un nuovo pavimento senza fughe, hai bisogno di un professionista che si occupi di realizzarlo, sai che puoi rivolgerti alla mia esperienze ultra ventennale, che include la fornitura del materiale da posare, la messa in opera del nuovo pavimento senza fughe, lo smaltimento e la pulizia finale degli ambienti in cui si è lavorato.

    Puoi richiedere, in un click, un sopralluogo gratuito e senza impegno direttamente qui




  • “Living Coral” è il colore Pantone del 2019

    Per il 2019 è stato scelto da Pantone come il colore dell’anno il “Living Coral”, influenzerà la moda, l’arte, il design; riusciremo a vederlo anche nelle rifiniture d'interni?

    Certo realizzare un pavimento in resina, microcemento, b-malta, che sia, con il “Living Coral” è una scelta dal forte carattere, ma se lo immaginiamo come citazione su di una parete in un bagno, camera da letto o come re-design di un mobile rivestito con la BioMalta, allora la scelta diviene vivace, briosa con una carica di ottimismo che certamente non guasta.

    Un’altra soluzione può essere quella di abbinare un complemento d’arredo, forse una poltrona, “Living Coral” su di pavimento in resina dalle calde tonalità della terra, oppure in un bagno rivestito in microcemento dal colore deciso come i blu, abbinarci un set di biancheria da bagno color “Living Coral”.

    Se hai deciso di cambiare colore, qualunque sia, alla tua casa, hai bisogno di un professionista con il quale consigliarti su come realizzare questo tuo desiderio, che ti indichi tonalità, materiali, finiture e che si occupi di realizzarlo. Sai che puoi rivolgerti alla mia esperienze ultra ventennale, alla consolidata rete di professionisti con cui collaboro per dare forma al tuo progetto di restyling.

    Ciò include: la consulenza, la fornitura del materiale da posare, la realizzazione dell’opera, lo smaltimento e la pulizia finale degli ambienti in cui si è lavorato.

    Puoi richiedere, in un click, un preventivo gratuito e senza impegno direttamente qui




  • Secondo video di lavori realizzati

    Un casale nei boschi umbri

    Ho provato a montare alcune foto di un lavoro di rifinitura in resina b-malta in un casale umbro “Posabile” per dei clienti olandesi. Il rivestimento in resina b-malta riguarda il pavimento in resina colore RAL, grigio tenda con finitura satinata e una certa matericita della superficie in resina.

    Sono state rivestite con resina b-malta ed epo-malta anche le pareti delle docce, il colore scelto RAL 1013 un bianco caldo e poi protette con prodotti al solvente ecologico per avere una maggiore resistenza.

    Potete vedere il video di questo lavoro di rifinitura con la resina b-malta su Youtube

    Buona visione.




  • Quali tendenze per il 2018

    Restyling 2018

    Navigando in rete per vedere quali sono le tendenze dell'interior design/restyling per il 2018 riguardo ai rivestimenti per pavimenti e pareti, noto la sempre maggiore esigenza di avere ambienti nuovi con una sensazione di ampia luce e spaziabilità. Il colore è certamente l’elemento principe di un restyling.

    Alcune persone puntano a qualcosa di più e allora decidono di rinnovare pavimenti e/o pareti. Molti interior design propongono superfici materiche per sentire sotto le dita una emozione tattile e non solo visiva. Una richiesta per questi interventi è quella di avere il minore disagio possibile in termini di tempo, detriti, polvere che può girare per casa durante i lavori.

    La soluzione ideale per il restyling è scegliere materiali che possono essere applicati sopra ai rivestimenti esistenti così da eliminare gli inconvenienti appena descritti. Il microcemento, la resina, la b-malta sono tra i materiali più indicati.

    Se hai deciso di avere anche te iniziare una nuova vita con un restyling dei tuoi ambienti, hai bisogno di un professionista che si occupi di realizzarlo, sai che puoi rivolgerti alla mia esperienze ultra ventennale, che include la fornitura del materiale da posare, la messa in opera delle nuove superfici senza fughe, lo smaltimento e la pulizia finale degli ambienti in cui si è lavorato.

    Puoi richiedere, in un click, un sopralluogo gratuito e senza impegno direttamente qui

    .